Storia della Salernitana Sport

Dal 1947 al 1990

Squadra della promozione in Serie A 46' 47'
Squadra della promozione in Serie A 46' 47'

E’ il 21 giugno del 1947:i biancocelesti del presidente Mattioli e dell’allenatore Viani raggiunsero una storica promozione battendo 2-0 il Palermo.Il campionato inizia il 14 settembre 1947.Per la Salernitana c’è subito il turno di riposo.Il vero esordio dei calciatori di Viani avviene il giorno di San Matteo,contro la Lazio.Finisce due a zero,con doppietta di Morisco.A Vicenza, per la terza giornata,la Salernitana si schiera con quello che poi sarà definito "vianema" ma non ce la fa.Dopo la retrocessione dalla serie A Mattioli lascia.La carica di presidente viene ricoperta dal commendator Marcantonio Ferro.

Il Grande Torino
Il Grande Torino

Il 4 maggio del‘49 è il giorno della tragedia di Superga,nella quale scompare il grande Torino. In quell’aereo c’era anche il fondatore e direttore di Tuttosport. La Salernitana chiude il campionato di B 48/49 al quarto posto. Il campionato di B 50/51 verrà ricordato soprattutto per la prima invasione di campo del dopoguerra mai verificata in Italia. Si verifica in occasione di Salernitana-Genoa proprio in occasione di un gol non convalidato alla copagine granata. Una data importante nella storia del calcio salernitano è costituita dal 14 settembre 1952, data in cui in occasione della prima partita del campionato 

Stadio Littorio in seguito Donato Vestuti
Stadio Littorio in seguito Donato Vestuti

di serie B 51' 52 contro il Messina lo Stadio Comunale, prima denominato da Benito Mussolini in epoca fascista stadio Littorio, venne intitolato a Donato Vestuti ela piazza antistante lo stadio fu dedicata a Renato Casalbore perito nella tragedia di Superga. In quell'anno tra i cadetti Tra i cadetti giocava la fortissima Roma dell’ex Gipo Viani. La stagione di Serie B 1955-1956 vide la Salernitana retrocedere in Serie C e vide l'inizio degli anni bui del calcio salernitano e di forte crisi economica. Ciò fino al 1960.E’ l’anno di Gagliardi, quello di una svolta importante per la Salernitana.

Club Ultras Plaitano
Club Ultras Plaitano

Gagliardi,fratello del miliardario Filippo è socio della Lazio ed ha ambizioni politiche.La promozione sfuma a vantaggio del Foggia.In Puglia la Salernitana perde 3-2, su autogol di Scarnicci.Gagliardi non molla,vuol portare la Salernitana in B e spende altri soldi per ingaggiare nuovi calciatori. E’ il 28aprile del 1963 e contro il Potenza la Salernitana si gioca la promozione. Dietro l’angolo,però,c'è la tragedia.Il Potenza passa in vantaggio al 42’. Nella ripresa la mancata decisione dell’arbitro Gandiolo che non assegna un rigore alla Salernitana scatena l’ira della folla.C’è l’invasione di campo di un solitario tifoso dai distinti.Viene bloccato e picchiato a sangue.Scoppia il finimondo.Entra in campo altra gente.Vengono lanciati i gas lacrimogeni.Un agente esplode un colpo di pistola in aria.Giuseppe Plaitano48 anni, ex maresciallo di Marina,viene colpito alla tempia da questa pallottola vagante mentre si trova in tribuna.E’ il primo tifoso a morire in uno stadio durante una partita di calcio.

Salernitana 66' 67'
Salernitana 66' 67'

Sfumata la promozione seguono due stagioni difficili.Il campionato di C 65/66 è caratterizzato dal testa a testa tra Salernitana e Cosenza.Il duello con il Cosenza si accende ma il nove gennaio del 1966 la sfortuna si abbatte sulla Salernitana.A Salerno,il 6 marzo del ‘66,si gioca Salernitana-Cosenza.E’ la gara più importante.I padroni di casa,in maglia gialla,non riescono a superare la difesa ospite.Resta tutto invariato in classifica,con un punto di differenza tra campani e calabresi.La sfida continua.Il campionato è alle battute finali.In occasione dell’ultima gara di campionato,quella interna con la Sambendettese vinta 3-0,si festeggia ugualmente,i granata potranno beneficiare dei due punti a tavolino per i fatti di l’Aquila.Non è così. Anche la Caf conferma il verdetto:l’incontro si dovrà rigiocare.E’ il 29 maggio,5000 salernitani si trasferiscono in Abruzzo.Ai granata basta un punto.Esplode la gioia,la Salernitana ritorna in serie B.

Tom Rosati
Tom Rosati

L'anno dopo la retrocessione non viene evitata.La Salernitana giunge ultima. Nel campionato di serie C 1970-1971 la Salernitana sotto la guida di "Tom" Rosati, allestì una squadra per la promozione in serie B, ma arrivò seconda, alle spalle del Sorrento. La stagione78/79 segna la nascita della serieC1 divisa in due gironi. La Salernitana forte del suo nuovo sponsor Antonio Amato, dal 1980 al 1985 la Salernitana colleziona in C1 un dodicesimo,un 4,un 7,un ottavo ed ancora un quarto posto.Sono gli anni di Zaccaro, capocannoniere nel torneo 83/84 con 14 reti,del tandem Troisi - Picentino ai vertici del sodalizio granata, del terremoto del 23 novembre del 1980. (vedi video in basso)Gli anni di Leccese, Del Favero, Viscido, Di Fruscia, Chiancone. Della presidenza Japicca, con calciatori come Pecoraro, Boschin, Perrotta, Belluzzi, De Nadai.Gli anni di gestioni tecniche che portano la firma di Mattè, Lojacono, Perani, Facco, Ghio. Gli anni che precedono l’avvento della Fi.Sa,la Finanziaria costituita da 58 imprenditori e sportivi salernitani. Una compagine societaria che di fatto riporterà la Salernitana in alto. L’obiettivo è la promozione in B ma l'esordio è amaro.

Agostino di Bartolomei
Agostino di Bartolomei

A Cosenza,un gol fantasma dell’ex Tivelli condanna i granata che contestano l’arbitraggio e subiscono due espulsioni.Nelle successive cinque gare i granata collezionano un successo,due pareggi e due sconfitte.Per rinforzare la squadra arrivano l’attaccante De Vitis dal Palermo,che sarà capocannoniere con 16gol.Nel frattempo presidente diventa il geometra Giuseppe Soglia,che mira alla promozione;Viene annunciato l’ingaggio dell’ex romanista Agostino Di Bartolomei.Salerno sogna ancora. Arrivano anche i calciatori Imparato,Della Pietra,Sacchetti,Amato,Incarbona,Di Sarno e Romiti,Pecoraro e con Ansalone arriva la promozione.Salerno festeggia per giorni e giorni.La città si colora di granata.C’è il ritorno in B dopo 24anni di purgatorio.

Dal 1990 al fallimento
Dal 1990 al fallimento

Formazioni Salernitana Calcio dal 1979 al 1990