Salerno Ieri e Oggi

Via De Principati

Via De Principati primi 900' (© http://www.salernitanastory.it/galleryDetail.php/4/56/Salerno+Antica)
© http://www.salernitanastory.it/
Via De Principati oggi
© Google

Via De Principati illustrata nella foto dei primi del 900' e via De Principati oggi con a destra il palazzo del Tribunale di Salerno

Piazza Malta 

Piazza Malta anni 40' © http://web.tiscali.it/anticasalerno/
© http://web.tiscali.it/anticasalerno/
Piazza Malta oggi
© Google

Piazza Malta è una piazza che si trova sopra il Corso principale di Salerno e dove ha sede l'istituto magistrale Regina Margherita. Oggi ospita giardini e un ampio parcheggi sotterranea inaugurato nel 2010. Il palazzo ristrutturato che si osserva nella foto è sempre in piedi. 

Stadio Donato Vestuti

Stadio Littorio 1937 (© http://www.salernitanastory.it/galleryDetail.php/4/56/Salerno+Antica)
© http://www.salernitanastory.it
Stadio Comunale Donato Vestuti Oggi
© Google

Lo stadio fu inaugurato nel 1932 da Benito Mussolini con il nome di "Stadio Littorio". Oggi, posto nel cuore della città di Salerno, lo stadio, che non presenta più la scritta e tutti i simboli risalenti all'epoca fascista, si chiama "stadio comunale Donato Vestuti" ed è stato fino al 1990 (anno di costruzione dello Stadio Arechi di Salerno dislocato dal centro cittadino) teatro del calcio salernitano per migliaia e migliaia di Salernitani

Spiaggia S.Teresa Salerno

Spiaggia Santa Teresa prima
© Google
Spiaggia S.Teresa oggi (foto tratta dal sitoweb: http://www.tvoggisalerno.it)
© http://www.tvoggisalerno.it

La Spiaggia di S.Teresa è la parte finale del Lungomare di Salerno. La differenza sostanziale tra le due foto è proprio il Lungomare che un tempo non esisteva. Oggi invece dopo una lunga passeggiata i turista può godersi il panorama da questo tratto di costa.

Piazza Flavio Gioia 

Piazza Flavio Gioia quando era la Rotonda "il vecchio mercato"
© Google
Piazza Flavio Gioia dopo i lavori
© Google

Fino agli inizi dell’Ottocento, Salerno era delimitata da mura; a ponente era presente la Porta Dell’Annunziata (demolita, in seguito, insieme alle mura) e a levante la Porta Nuova, tuttora esistente e collocata fra piazza Flavio Gioia e piazza Portanova. La Porta Nuova fu realizzata, nel 1754, dal maestro Ragozzino per sostituirne una precedente. Alla sua sommità presenta una statua, opera di Francesco Pagano, raffigurante S.Matteo, patrono della città. Sul lato orientale, al di fuori delle mura, era presente una vasta pianura, dove è nata, poi, la città moderna.

Zona ex cementificio di Salerno

Cementificio di Salerno anni 20' (© http://web.tiscali.it/anticasalerno/)
© http://web.tiscali.it/anticasalerno
Grand Hotel Salerno
© Google

Non c'è da stupirsi osservando le due immagini. Dopo anni e anni, li dove un tempo c'era il simbolo della preistoria salernitana, il cementificio adesso giace un grande albergo a **** stelle. E' stato rinnovato anche il piano urbanistico della zona favorendo una viabilità più scorrevole