Istituzioni di Salerno

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI SALERNO

Immagine rappresentativa delle facoltà presenti in Ateneo
Immagine rappresentativa delle facoltà presenti in Ateneo

L'avvio degli Studi nella città di Salerno risale al secolo VIII d.C. grazie alla nascita della celeberrima Scuola Medica Salernitana, autorevolissima e prestigiosissima istituzione sanitaria che conservò la sua importanza per tutto il medioevo. E' fondamentale ricordare che oltre all'insegnamento della Medicina nello Studio salernitano erano impartiti anche gli insegnamenti di Filosofia, della Teologia e del Diritto. Le attività dello Studio Salernitano, durate per secoli, vengono soppresse definitivamente poco dopo l'unità d'Italia. Bisognerà attendere circa un secolo per veder risorgere un ateneo a Salerno. Risale infatti al 1944 la costituzione di un Istituto universitario di Magistero nella città, fortemente voluto da Giovanni Cuomo, il quale divenne statale nel 1968, trasformandosi nella Facoltà di Magistero dell'Università degli Studi di Salerno. Nel giro di pochi anni la facoltà di Magistero venne affiancata da numerose altre che contribuirono, ognuna per la propria parte, alla formazione di un importante polo universitario. Nel 1969 fu istituita la Facoltà di Lettere e Filosofia, nel 1970 la Facoltà di Economia e Commercio, nel 1972 le Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali e di Giurisprudenza, nel 1983 il corso completo di Ingegneria, nel 1991 la Facoltà di Farmacia, nel 1992 quella di Scienze Politiche, nel 1996 quella di Lingue e Letterature Straniere, nel 2006 infine la Facoltà di Medicina e Chirurgia. L'Ateneo, che attualmente conta più di 40.000 iscritti, ha un bacino di utenza molto ampio, che include oltre alla Campania, la Basilicata, la Puglia e la Calabria. Dal 1988 l'Università ha sede nel Comune di Fisciano, nella Valle dell'Irno, a pochi chilometri da Salerno, allo snodo di incroci autostradali che la rendono centrale e facilmente raggiungibile. L'Ateneo salernitano, vero e proprio campus universitario, concentra al suo interno strutture e servizi per l'orientamento, la didattica, lo studio e il tempo libero. E' un complesso molto ampio e tutt'ora in espansione.L'Università degli studi di Salerno (UniSa) è dislocata principalmente a Fisciano, comune in provincia di Salerno, mentre la facoltà di Medicina e chirurgia è stata delocalizzata nei pressi dell'uscita di Lancusi. Per dimensioni ed utenza è la terza università del Mezzogiorno peninsulare, nonché una delle poche in Italia ad avere la struttura del campus, con 1 km² di estensione. La sua collocazione, al centro della Campania allo snodo di incroci autostradali (oltre al raccordo, anche la A30) che la rendono facilmente raggiungibile da tutta la regione, consente di servire un bacino di utenza assai vasto, che si estende dalla fascia meridionale della provincia di Napoli fino alle province lucane, calabresi e pugliesi. Al momento l’università conta 10 facoltà, 60 corsi di studio (di laurea, laurea specialistica e laurea magistrale) attivi, 29 dipartimenti, 6 centri di ricerca. 

Sito ufficiale 

 http://www.unisa.it/

 

Notizie Unisa

http://salernoweb.jimdo.com/notiziario/notizie-università

Facoltà di Ateneo




Immagini dell'Università degli Studi di Salerno