Fotografie di Salerno

 

Questa sezione è dedicata alla fotografia e ripropone alcuni dei luoghi più belli della città di Salerno. Cliccando sui link avrete la possibilità di visitare e scoprire la città di Salerno, ammirando la bellezza del suo panorama, il suo teatro Verdi e la sua Villa Comunale, il luogo di culto presente sul territorio salernitano  tutto ciò che ha fatto di questa città un gioiello del Sud Italia.

©Video tratto dal canale YouTube lecittàdelSud

PANORAMA DI SALERNO

 

Sezione che riproduce scorci suggestivi della città di Salerno e ampie vedute dai punti più alti della città.

  • Per accedere clicca qui

TEATRO COMUNALE GIUSEPPE VERDI

 

Sezione dedicata al Teatro Comunale Giuseppe Verdi di Salerno (inaugurato il 15 aprile 1872 con la rappresentazione del Rigoletto; il 27 marzo 1901 il Teatro fu intitolato a Giuseppe Verdi, morto il primo gennaio dello stesso anno)

  • Per accedere clicca qui
  • Per la Stagione Teatrale clicca qui
  • Per la Stagione Lirica clicca qui

CATTEDRALE DI SALERNO

 

Alcuni scatti fotografici che ritraggono il massimo edificio di culto presente sul territorio salernitano nel suo interno. Il Duomo fu fondato da Roberto il Guiscardo e nel Marzo del 1081 venne inaugurata la cripta e nel luglio del 1084, la chiesa venne consacrata dal papa Gregorio VI in persona, rifugiatosi a Salerno.

  • Per accedere clicca qui

VILLA COMUNALE DI SALERNO

 

La Villa Comunale fu progettata nel 1874 all'ingresso della città scendendo da Vietri sul Mare. L'architetto Casalbore la progettò intorno alla famosa fontana detta di "don Tullio" (o di Esculapio), realizzata nel 1790 per dare ristoro ai viaggiatori provenienti in città dalla Costiera Amalfitana e da Napoli, ed installata a spese di un certo Don Tullio dal quale prese il nome.

  • Per accedere clicca qui

CASTELLO ARECHI - CARNALE- MINERVA

 

Immagini e racconti di tre luoghi della storia e dell'attualità Salernitana, ovvero, il Castello Arechi , il Forte la Carnale situato nella zona di Torrione e i bellissimi Giardini della Minerva.

  • Per accedere clicca qui